Riqualificare con sicurezza gli edifici con i tondini per cemento armato

Le abitazioni che non hanno adottato precauzioni per difendersi dalla furia dei terremoti corrono numerosi rischi, buona parte dei quali si possono prevenire. Sebbene non si possano eliminare tutti i pericoli, con i giusti accorgimenti nella costruzione e nella riqualificazione degli edifici si riescono a limitare i danni. La staticità di un fabbricato è data dall'efficienza dei diversi elementi che compongono la costruzione e che hanno il compito di sostenere la struttura.

Tondini per cemento armato

Questo è l'unico modo per consentire alla casa di sopportare le diverse azioni che agiscono sulla stessa costruzione. Lo scopo è di resistere e di limitare deformazioni e spostamenti, consentendo alle murature di rimanere in piedi, agli infissi e ai serramenti, così come agli apparati di funzionare e che ogni opera conservi l'integrità. L’utilizzo di reti elettrosaldate e tondini per cemento armato, sono le soluzioni più consigliate per chi si appresta a riqualificare o mettere in sicurezza la propria abitazione.

Se mancano gli strumenti basilari per raggiungere tali risultati, si possono verificare crolli, causando, a catena, diverse reazioni. Un pezzo della casa che si stacca e cade all'interno può colpire la persone all'interno, oppure un impianto elettrico o a gas, scatenando esplosioni e scariche elettriche. Possono essere situazioni estreme, ma quando si tratta di sicurezza, bisogna prendere in considerazione i casi peggiori. Ciò consente di comprendere l'importanza del tema.

Gli edifici di nuova costruzione sono dotati di attrezzature adeguate, come richiesto dalle normative, per assolvere in maniera idonea il compito di rendere stabile e resistente la casa. Gli edifici più datati sono stati eretti in tempi in cui non esistevano alcune regole e in cui gli elementi per l'edilizia avevano caratteristiche differenti.
Tra i più importanti oggetti da inserire nella struttura del fabbricato ci sono le reti elettrosaldate. L'impiego che è usualmente fatto riguarda l'armatura di massetti per pavimenti, ma ce ne sono di vario genere e le tecniche adoperate per la lavorazione sono tante. Si tratta di cavi d'acciaio intrecciati, saldati tra loro per creare maglie a quadratura regolare. Naturalmente possono variare le misure. Non si utilizzano solamente per i pavimenti, ma anche per i solai che coprono gli immobili.

Generalmente si adoperano fili trafilati, realizzati con vari tipi di acciaio: lucido, zincato, inox e con un basso tenore di carbonio. L'aspetto basilare resta il materiale, ovvero bisogna usare l'acciaio nella versione più idonea alla struttura che si va a edificare. La saldatura, tuttavia, assume un ruolo importante perché permette ai giunti di rimanere ben attaccati e rende così efficiente la rete elettrosaldata.

In edilizia si trovano le reti create con acciaio ad alto tenore di carbonio, che attribuisce una maggiore resistenza alla trazione. In questo caso è bene avere un'elevata qualità della saldatura. La cura di questi fattori consente di avere i rinforzi da applicare alle opere murarie di pavimento e solaio. Ma prima di applicare le reti elettrosaldate, bisogna verificare la maglia, ovvero la forma e la dimensione. L'intreccio può formare quadrati, rettangoli oppure una variazione, cioè con una personalizzazione calibrata sulle esigenze. L'acciaio è il miglior metallo che si possa usare, proprio perché è dotato di lunga durata nel tempo e robusto. Non subisce alcuna modifica del suo stato.

Scegliere di adottare queste soluzioni al momento di una ristrutturazione o prima di procedere alla costruzione di una nuova abitazione, vi può permettere di rimanere incolumi durante un terremoto. Il bilancio delle giornate appena trascorse, dove si sono contati i morti per il terremoto, con un’adeguata serie di bonifiche poteva essere notevolmente inferiore.

Città italiane

Go to top