Come curare le vene varicose?

Si tratta di uno dei problemi più comuni nelle donne che hanno superato i 50 anni di età, ma anche gli uomini sono colpiti da questa patologia. Esistono diversi metodi per curare il problema ed alleviare il dolore, tra i più comuni troviamo l’utilizzo di alcuni farmaci e l’operazione chirurgica.
Come curare le vene varicose?
Come curare le vene varicose?

L’operazione chirurgica in particolare consente di asportare il tramo di vene affette da questa patologia e sostituirle artificialmente, si tratta di una soluzione eccessiva in quanto ci sono dei prodotti che è possibile usare e ottenere sollievo e risultati anche nel breve termine.

Quindi, come curare le vene varicose?

Il nostro consiglio è quello di provare ad utilizzare dei rimedi naturali per cercare di ottenere dei benefici, nel caso in cui non ci siano in circa 20 giorni, è bene procedere con soluzioni medicinali che il vostro medico potrà somministrarvi dopo una visita.

Inoltre è consigliato di fare attività fisica per migliorare la circolazione, mangiare alimenti ricchi di vitamina C, indossare delle calze speciali elastiche e sollevare le gambe quando si dorme, per quest’ultima soluzione basta mettere un paio di cuscini sotto i piedi per aiutare il sangue a circolare normalmente.

Tra i rimedi della nonna troviamo anche la calendula, si tratta di un ingrediente naturale che può essere usato per preparare delle creme da applicare direttamente sulla zona coinvolta. Questa calendula provoca un effetto rinfrescante dando subito sollievo alla zona interessata. Inoltre favorisce il flusso sanguigno.

La calendula si trova con facilità in erboristeria, ci sono anche delle creme già preparate che è possibile acquistare per evitare di prepararne una in casa.

Tra gli altri rimedi naturali non bisogna dimenticare l’idroterapia che in se può portare dei benefici ai pazienti affetti da vene varicose, ma può avere un costo eccessivo. L’idroterapia non è altro che l’alternare di getti d’acqua calde e fredda sulle gambe, questa tipologia di cura offre sollievo immediato ed è stata pensata ad hoc per eliminare le vene varicose ed i relativi problemi.

Per quest’ultima soluzione è bene affidarsi a professionisti e centri specializzati che hanno a disposizione le attrezzature adatte a questa tipologia di trattamento.

Sempre tra i rimedi della nonna troviamo l’aceto di mele, certo non è un prodotto che fa miracoli ma offre sollievo immediato se applicato sulle gambe massaggiando per circa 30 secondi. In alternativa è possibile immergere una garza nell’aceto e fasciare le zone colpite.

In alternativa per coloro che non vogliono invece assumere medicinali e cercano dei prodotti naturali, è interessante valutare la crema varicofix che consente di ottenere sollievo già dalla prima settimana di applicazione.

Questa crema agisce sulle vene varicose aiutando la circolazione del sangue ed evitando appunto che questo si ristagni ed ingrossi le vene. Quello di positivo di questa crema è che non si tratta assolutamente di un medicinale e quindi può essere applicata senza problemi e non ha particolari controindicazioni.

Ecco dunque come curare le vene varicose, e tu per quale soluzione opteresti?

Città italiane

Go to top