In evidenza

Comunicati stampa e notizie in evidenza.

Come applicare nel migliore dei modi l’impregnante per legno?

Gli impregnanti per il legno, per offrire i migliori risultati devono anche essere applicati nel modo appropriato sulle superfici legnose. Se si prepara nel modo appropriato la superficie su cui si deve apporre l’impregnate al termine del lavoro si avrà un migliore risultato.
Come applicare nel migliore dei modi l’impregnante per legno?
Come applicare nel migliore dei modi l’impregnante per legno?

Come prima cosa, si deve preparare il legno mediante una sabbiatura di tutta la superficie da dipingere. La sabbiatura, si può eseguire con una carta vetrata con grana 60 o 80, facendo attenzione a seguire la direzione delle venature del legno. Al termine della sabbiatura, è opportuno spazzolare tutti i residui presenti e successivamente aspirare anche i residui più piccoli. Al termine dell’aspirazione, si può procedere col pulire la superficie con un panno umido per rimuovere gli eventuali residui.

Quando si dovrà intervenire su mobili precedentemente macchiati o verniciati, è opportuno pulire la superficie anche con uno sgrassatore. In questo modo, saremo sicuri di ottenere una superficie più idonea ad accogliere tutto l’impregnante per legno che noi vi depositiamo.

Gli impregnanti a base di acqua, vi offrono una serie di vantaggi nella loro applicazione. Oltre a essere più facile la loro stesura, offrono una maggiore velocità nell’asciugarsi e minore odore. In ogni caso, è bene verificare di lavorare in un locale ben aerato o dove è possibile avere un costante ricircolo dell’aria. In questo modo, evitiamo di aspirare gli odori che questo tipo di sostanze rilasciano durante il loro utilizzo.

Se si utilizzano degli impregnanti tradizionali, oltre ad allungare maggiormente il tempo di asciugatura si avrà anche un maggior residuo olfattivo al termine della verniciatura. I componenti utilizzati per la loro produzione, li rendono meno indicati per l’utilizzo in abitazioni o luoghi con un minor ricircolo d’aria. Se siete costretti ad utilizzare questo tipo di impregnanti, è opportuno utilizzare una maschera protettiva e fare molta attenzione che ci sia la possibilità di aprire una finestra o una porta.

Per stendere al meglio l’impregnante è indispensabile utilizzare dei pennelli di buona qualità. Vi sconsigliamo di utilizzare dei pennelli di scarsa qualità o dei rulli, non sono l’ideale per stendere questo tipo di prodotto. I pennelli con setole lunghe e di grosso spessore, sono l’ideale per chi vuole stendere nel migliore dei modi l’impregnante per legni.

L’impregnante, va steso seguendo la venatura del legno. Non bisogna mai, stenderlo contro venatura. Durante la sua posa, non sovraccaricate eccessivamente il pennello. Applicando una serie di strati sottili, si ha la possibilità di ottenere una stesura più omogenea.

Al termine di ogni utilizzo del pennello, è bene lavarlo più volte e risciacquarlo con abbondante acqua corrente a temperatura ambiente; per rimuovere ogni presenza di impregnante.

Una volta che si eseguiranno queste operazioni, al termine della posa dell’impregnante per legno avremo sicuramente un risultato professionale e migliore di quello precedente. È bene ricordare, che durante la posa dell’impregnante la stanza o il luogo dove si trova il legno dovrebbero avere una temperatura costante. Grossi sbalzi di temperatura, possono rendere non omogenea l’asciugatura della vernice.

Go to top